Confederazione G.G.S. Nursind - Il Sindacato delle Professioni Infermieristiche Confederazione C.G.S.
Nursind Segreteria Nazionale | via Belisario, 6 - 00187 Roma - Fax 0692913943 | cell. 392 7913806 | email: nazionale@nursind.it | nazionale@pec.nursind.it
Sede Amministrativa via F. Squartini, 3 - 56121 Ospedaletto - Pisa Tel. 050.3160049 | email: info@nursind.it Cod. Fis. 95098210248
Iscriviti al NurSind, la quota associativa più bassa del comparto Sanità
logo nursind

Login

Nome utente:

Password:


Recupero password

Registrati!

Nursind News

Centro Studi NurSind

Documento senza titolo
logo nursind

Le pubblicazioni NurSind

Documento senza titolo

logo nursind

Utenti online

25 utente(i) online
(4 utente(i) in Argomenti)

Iscritti: 0
Ospiti: 25

altro...
Argomenti :: Comunicati NurSind

Condizioni della polizza assicurativa riservata agli iscritti Nursind


Condizioni della polizza assicurativa riservata agli iscritti NurSind

Chi è assicurato

Testo di

polizza
Tutti gli iscritti al Sindacato Contraente in regola con la quota associativa.
La definizione di Richiesta di Risarcimento

Testo di

polizza

Quella che per prima, tra le seguenti circostanze, viene a conoscenza dell’Assicurato:

  • La comunicazione scritta con la quale il terzo manifesta all’Assicurato l’intenzione di ritenerlo responsabile per danni o perdite patrimoniali cagionati da presunto fatto colposo attribuibili all’Assicurato stesso e/o a chi per lui e/o gli fa formale richiesta di essere risarcito di tali danni.
  • La citazione o la chiamata in causa dell’Assicurato per presunto fatto colposo, errore od omissione
  • L’inchiesta giudiziaria promossa contro l’Assicurato in relazione alle responsabilità previste dall’oggetto dell’assicurazione.
  • La comunicazione formale, secondo i dettami della Legge,  con la quale la struttura sanitaria di appartenenza e/o la Compagnia di Assicurazioni informa l’Assicurato che la stessa è destinataria di una richiesta da parte di un terzo di essere risarcito per un fatto che vede coinvolto l’Assicurato medesimo.
  • La comunicazione formale con la quale la struttura sanitaria di appartenenza e/o la Compagnia di Assicurazioni, secondo quanto previsto dalla Legge,  informa l’Assicurato dell’avvio di trattative stragiudiziali col Danneggiato.
  • Il ricevimento da parte del Contraente Assicurato di un’istanza di conciliazione  secondo quanto previsto dalla Legge.
  • La citazione o la chiamata in causa dell’Assicurato da parte della Struttura Sanitaria e/o l’Impresa di Assicurazione con l’imputazione di Colpa Grave nei casi ed entro i limiti previsti dalla Legge  e/o dal contratto Collettivo Nazionale di Lavoro.
Non è considerata comunicazione formale della Struttura Sanitaria di appartenenza la richiesta di una semplice relazione tecnico-sanitaria.
E’ un elemento importante in quanto determina il momento in cui l’Assicurato può riferire agli assicuratori un dato fatto accaduto come “Sinistro Si tratta di una delle formulazioni di maggiore ampiezza oggi presenti sul mercato uno degli effetti principali è che l’assicurato resta sollevato anche nel caso in cui in futuro decida di cambiare polizza in quanto sarà libero da fatti che potrebbero essere considerati come «fatti noti».
La retroattivi - La forma di copertura

Testo di

polizza
10 anni  
Si tratta di quanto previsto dalla Legge “Gelli di recente approvazione da parte del parlamento. La forma della garanzia  è la cosiddetta  “Claims  Made”  il che significa  che il sinistro  viene  coperto  dalla polizza attiva nel momento in cui viene ricevuta la Richiesta di Risarcimento (vedi sopra).
Rischi in copertura

Testo di

polizza
Lassicurazione  è riferita a tutte le mansioni  demandate  all’Assicurato  nella sua qualità di dipendente,   convenzionato,   consulente   o  collaboratore   di   strutture   pubbliche   e/o   a partecipazione   pubblica  (ospedali,  cliniche  o  altri  istituti  pubblici).  E’  compresa  altresì l’attività professionale  “intramoenia”  esercitata in conformità alle norme e ai regolamenti vigenti.
Questo significa che cambi di mansione così come di datore di lavoro, sempre nell’ambito del pubblico impiego, non hanno alcuna attinenza con l’efficacia della copertura che resta invariata.   
L’estensione atutte le mansioni poi fa si che siano  inclusi  anche  profili professionali quali i coordinatori.
Ultrattività dell’assicurazione (garanzia postuma)
Testo di polizza In caso di cessazione dell’attività professionale – ferme le condizioni di polizza  - si da e si prende atto che la garanzia come stabilito dalla Lg. Gelli n. 24 8 Marzo 2017, avrà validità nei 10 anni successivi alla cessazione dell’attività professionale per i danni derivanti da comportamenti colposi posti in essere durante la validità del contratto compresa la retroattività prevista dalla polizza
Il sinistro  deve essere  aperto  sulla polizza  attiva  al momento  in cui si riceve  la Richiesta di Risarcimento, è importante, e la Legge Gelli espressamente lo prevede,  che al termine della propria attività professionale esista un meccanismo che estenda l’efficacia della polizza in corso per un tempo ulteriore ragionevolmente lungo.La polizza Nursind offre questa estensione a tutolo gratuito
Oggetto dell’assicurazione
Testo di polizza

L’Assicurato [è tenuto indenne] di ogni somma che questi sia tenuto a pagare a titolo di responsabilità erariale in relazione all’attività professionale dichiarata in polizza, conseguente ad atti, fatti od omissioni a lui imputabili per colpa grave, nei termini e per gli effetti riconosciuti con sentenza passata in giudicato della Corte dei Conti a seguito di giudizio di accertamento e condanna per responsabilità erariale.

È esclusa la garanzia in caso di dolo dell’assicurato da cui sia generata responsabilità erariale.

L’assicurazione è prestata anche nel caso di rivalsa nei confronti dell’assicurato ad opera dell’Azienda Sanitaria nei casi previsti dalla Legge, nonché per l’eventuale esperimento dell’azione di surrogazione esperita dalla Società di Assicurazioni dell’Azienda Sanitaria nei casi ed entro  i limiti previsti dalla Legge e dal Contratto Collettivo Nazionale di Lavoro.

Infine, l’assicurazione opera anche in relazione ad ulteriori danni, inclusi nella rivalsa esperita dall’Azienda Sanitaria di cui l’Assicurato sia responsabile ai sensi di Legge, a condizione che siano conseguenza diretta di un danno indennizzabile ai sensi della presente assicurazione e dentro un limite del 10% del danno indennizzato (es.: decreto ingiuntivo, spese legali ultronee).

L’assicurazione si intende estesa anche in occasione di interventi eseguiti per dovere di solidarietà o di emergenza sanitaria anche al di fuori dell’attività retribuita; in tale ipotesi la copertura si intende estesa ai danni cagionati con colpa lieve con un sottolimite per sinistro del 10% del massimale di polizza

Fermo quanto previsto al precedente punto resta esclusa dalla presente copertura qualsiasi attività che l’Assicurato dovesse esercitare privatamente, anche in extramoenia, e che non sia riconducibile ad un rapporto diretto o per incarico del Servizio Sanitario Nazionale/Ente Pubblico o comunque che non sia svolto nell’ambito della sua funzione di dipendente pubblico.

Questa  formulazione  non  limita  la  portata  della  garanzia  ai  soli  danni  a  persone  e  cose quindi si riconferma che è utilizzabile anche da parte dei coordinatori a copertura di tutte le attività correlate all’incarico di coordinamento.
Massimali di garanzia
Testo di polizza Quello previsto dalla Lg. Gelli n. 24 dell’8/3/2017 con massimo esborso di EUR 500.000,00 per Assicurato e per sinistro e/o sinistro in serie.
La copertura di Tutela Legale Penale
Contenuto della garanzia

La garanzia riguarda la tutela dei diritti dell’ Assicurato, che:

a)  sia  sottoposto   a  procedimento   penale  per  delitto  colposo  o  per  contravvenzione, compresi i procedimenti penali derivanti da violazione delle norme di cui al D. Lgs. 81/2008 e successive modifiche e leggi collegate in materia di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro;

b)  sia  sottoposto  a  procedimento  penale  per  delitto  doloso,  purché  venga  prosciolto  o assolto con decisione passata in giudicato o vi sia applicazione della pena su richiesta (patteggiamento), nei casi stabiliti dalla legge. In tali ipotesi, la Società rimborserà le spese di difesa sostenute quando la sentenza sia passata in giudicato. Sono in ogni caso esclusi i casi di estinzione del reato per qualsiasi altra causa.

Sono compresi  i procedimenti  penali per delitto  doloso  derivanti  da violazioni  in materia

fiscale ed amministrativa;

c) debba presentare opposizione avanti l’Autorità competente avverso una Sanzione Amministrativa   di  natura  pecuniaria  e/o  non  pecuniaria.  Si  intende  sempre  esclusa  la materia fiscale e tributaria.

Il  lavoratore  può  essere  coinvolto  in  tre  tipi  di  procedimento  differente  a  seconda  della responsabilità che viene invocata: per la Responsabilità Civile esiste il  patrocinio del datore di lavoro se non c’è conflitto di  interessi    (ex.   Art.   26   CCNL);    per   cause    di   carattere Amministrativo ci si avvale del  patrocinio fornito dall’assicuratore di Colpa Grave, nel caso di un procedimento Penale il datore di lavoro interviene solo se  la sentenza è di assoluzione. Una polizza di tutela legale penale è quindi consigliabile.

Questa copertura è sostanzialmente un “complemento” della copertura principale. Il massimale è di 10.000 euro per vertenza ma illimitato per anno assicurativo..

 

API: Email PDF Bookmark Print | RSS | RDF | ATOM
Copyright© Donato BG & Nursind

www.infermieristicamente.it

Corsi e Convegni ECM

Normativa contrattuale

Sanità Privata

Per contratti AIOP, ARIS, UNEBA, cell. 3331152288 sanita_privata@nursind.it

Presentazione del NurSind

Infermieri nel Mondo

Leggi tutto...  0 News  0 letture 
  Inviato da Donato BG il 23/1/2017 - 9.00/10 (12 voti), 4025 letture

  Inviato da Donato BG il 5/8/2015 - 9.00/10 (11 voti), 3424 letture

  Inviato da Donato BG il 31/1/2015 - 0.00/10 (0 voti), 3133 letture

  Inviato da Donato BG il 2/10/2014 - 9.00/10 (3 voti), 6065 letture

  Inviato da Donato BG il 16/9/2014 - 8.00/10 (2 voti), 9328 letture

Argomenti di Rivendicazioni Infermieristiche

NurSind ha racchiuso in queste 10 Note gli argomenti di rivendicazioni infermieristiche che più assillano la professione, indicando per ognuno diverse soluzioni, sia a carattere aziendale che nazionale. A tutti gli infermieri il compito di dargli ECO e GAMBE per marciare

Buon compleanno Nursind

12 maggio 1998 - 12 maggio 2008

NurSind compie 10 anni di vita e di battaglie

Per necessità

Per coerenza

Per passione

Il video dei 10 anni di storia del Nursind (3 Mb)

(formato mpeg 760 Mb)