Confederazione C.G.U.-CISAL Nursind - Il Sindacato delle Professioni Infermieristiche Confederazione C.G.U.-CISAL
Nursind Segreteria Nazionale | via Belisario, 6 - 00187 Roma - Fax 0692913943 | cell. 392 7913806 | email: nazionale@nursind.it | nazionale@pec.nursind.it
Sede Amministrativa via F. Squartini, 3 - 56121 Ospedaletto - Pisa Tel. 050.3160049 | email: info@nursind.it Cod. Fis. 95098210248
Iscriviti al NurSind, la quota associativa più bassa del comparto Sanità
logo nursind

Login

Nome utente:

Password:


Recupero password

Registrati!

Nursind News

Il Riformatore e l'Infermiere

Documento senza titolo
logo nursind

Centro Studi NurSind

Documento senza titolo
logo nursind

Utenti online

16 utente(i) online
(6 utente(i) in Argomenti)

Iscritti: 0
Ospiti: 16

altro...
Argomenti :: Giurisprudenza

Cassazione Penale – l’anestesista deve garantire al paziente un buon risveglio


13/10/2014 Cassazione Penale – (l’anestesista deve garantire al paziente un buon risveglio)

il Tribunale ha condannato il medico anestesista alla pena di anni uno di reclusione per il reato di rifiuto di atti d’ufficio, in quanto in servizio presso una struttura ospedaliera, incaricato di prestare la dovuta assistenza all'intervento chirurgico di adenotonsillectomia su un bambino di sei anni, si era allontanato subito dopo l'esecuzione del trattamento, senza attendere il regolare risveglio del piccolo paziente, senza accertarsi delle sue condizioni, senza lasciar detto dove andava e dove poteva essere rintracciato, lasciando il bimbo alla sola vigilanza delle infermiere, nei fatti quindi rifiutando un atto del suo ufficio che doveva essere compiuto senza ritardo per ragioni di sanità, rendendosi irreperibile ed irraggiungibile per oltre quaranta minuti, pur nella consapevolezza di avere lasciato senza la doverosa e cogente assistenza un paziente appena operato, oltre quaranta minuti durante i quali -a seguito dell'insorgere di serie complicanze respiratorie nel paziente- era stato insistentemente e reiteratamente cercato dai medici e dal centralino dell'ospedale.

La Suprema corte ha confermato la sentenza di condanna rigettando il ricorso proposto dall’imputato.

Tenuto conto delle regole generali alle quali deve attenersi l’anestesista, sintetizzate nello specifico processo dal direttore del dipartimento di emergenza e della struttura complessa di anestesia e rianimazione, e, tra esse, quella di garantire al paziente un buon risveglio, il medico aveva indebitamente rifiutato atti del suo ufficio, allontanandosi subito dopo l'intervento chirurgico e omettendo, in violazione dei suoi obblighi di anestesista, di continuare a monitorare il paziente (tanto più che si trattava di un bambino che non era stato premedicato) e di intervenire tempestivamente alla vista dei sintomi di malessere manifestati dal bambino al risveglio dall'anestesia, somministrando il farmaco giusto che evitasse di cagionargli la crisi respiratoria verificatasi a seguito della somministrazione di un medicinale ad opera degli anestesisti sopraggiunti in sua sostituzione.

[Avv. Ennio Grassini –www.dirittosanitario.net]

API: Email PDF Bookmark Print | RSS | RDF | ATOM
Copyright© Donato BG & Nursind

www.infermieristicamente.it

Corsi e Convegni ECM

Normativa contrattuale

Sanità Privata

Per contratti AIOP, ARIS, UNEBA, cell. 3331152288 sanita_privata@nursind.it

Presentazione del NurSind

Infermieri nel Mondo

Leggi tutto...  0 News  0 letture 
  Inviato da Donato BG il 23/1/2017 - 9.00/10 (4 voti), 936 letture

  Inviato da Donato BG il 5/8/2015 - 9.00/10 (8 voti), 2373 letture

  Inviato da Donato BG il 31/1/2015 - 0.00/10 (0 voti), 2333 letture

  Inviato da Donato BG il 2/10/2014 - 9.00/10 (2 voti), 4766 letture

  Inviato da Donato BG il 16/9/2014 - 8.00/10 (2 voti), 7139 letture

Argomenti di Rivendicazioni Infermieristiche

NurSind ha racchiuso in queste 10 Note gli argomenti di rivendicazioni infermieristiche che più assillano la professione, indicando per ognuno diverse soluzioni, sia a carattere aziendale che nazionale. A tutti gli infermieri il compito di dargli ECO e GAMBE per marciare

Buon compleanno Nursind

12 maggio 1998 - 12 maggio 2008

NurSind compie 10 anni di vita e di battaglie

Per necessità

Per coerenza

Per passione

Il video dei 10 anni di storia del Nursind (3 Mb)

(formato mpeg 760 Mb)